Un fascinoso itinerario latino di parole e simboli

Se dall’Ospedale Vecchio andiamo a piedi verso il Teatro, a un certo punto a sinistra troviamo il grande palazzo della CGIL: il bel terrazzo in ferro battuto che svetta sopra il portone rischia di nasconderci la vista dell’edificio di fronte, quello al civico n. 29, se non fosse che sulla sua facciata una bella lapide recita che nel 1940 fu restaurato per iniziativa di un’antica associazione storico-culturale imolese. Di aspetto ancora un po’ medievale, è una delle case più antiche della città, molto probabilmente l’abitazione di Benvenuto da Imola, uomo vissuto nel Trecento che ebbe in sorte di essere uno dei primi commentatori della Divina Commedia di Dante. Il suo Comentum è un fascinoso itinerario latino di parole e simboli che il professor Benvenuto costruì a partire dalle lezioni che tenne per anni a Bologna e alla corte degli Estensi a Ferrara. Continua a leggere